Ecografie a Bologna in Studio e a Domicilio - Diete - Prenotazioni on line 24h al giorno
studiomedicotarozzi@gmail.com
051 38 47 47

Approfondimenti e news

Notizie ed informazioni utili

Spalle

La spalla, più propriamente chiamata cingolo scapolare permette di articolare l’arto superiore con il tronco. I movimenti che una spalla può compiere sono fondamentalmente quelli di adduzione e abduzione, rispettivamente l’avvicinamento e l’allontanamento dell’arto dall’asse mediano del corpo, ma non bisogna dimenticare il movimento di rotazione.

Prenota l’ecografia on line

Alcune malattie studiabili con l’ecografia alla spalla o alla cuffia dei rotatori 

  • Capsulite adesiva, la cosiddetta spalla congelata
  • Lesione della Cuffia dei rotatori
  • Borsiti
  • Sinovite articolare
  • Tendiniti e tenosinoviti
  • Tendinosi
  • Calcificazioni tendinee
  • Conflitti articolari (Impingement) 

Strutture ossee della spalla

Il cingolo scapolare o spalla si compone di tre diverse ossa: una scapola, una clavicola e l’omero.

Muscoli della Spalla

I principali muscoli presenti nel cingolo scapolare sono il trapezio, l’infraspinato, il grande pettorale.

Il trapezio è un muscolo che  origina dalle vertebre cervicali e toraciche, e dalle clavicole, passando al di sopra della spalla. Il muscolo contraendosi è in grado di far alzare le clavicole e con esse l’intera spalla.

L’infraspinato e il pettorale sono due muscoli concorrenti: alla contrazione del primo corrisponde la distensione del secondo. Il ruolo di questi due muscoli è quello di far muovere rispettivamente il braccio in dietro e in avanti.

Il deltoide è il muscolo che si unisce dunque sia alla scapola che alla clavicola che all’omero. Esso è in grado di far compiere al braccio un’abduzione e un’adduzione.

Oltre i muscoli sopracitati, sono presenti anche i muscoli sopraspinato, sottoscapolare, piccolo rotondo e grande rotondo.

Il sopraspinato è un muscolo che origina dalla fossa sopraspinata della scapola per inserirsi nel tubercolo maggiore (trochite) dell’omero passando sotto l’acromion e l’articolazione acromioclavicolare. Permette movimenti di abduzione e rotazione esterna dell’omero.

Il sottoscapolare è un muscolo che origina dalla faccia anteriore della scapola per inserirsi nel tubercolo minore (trochine) dell’omero. Permette l’adduzione e rotazione interna dell’omero.

Il piccolo rotondo è un muscolo che origina dalla fossa infraspinata della scapola per inserirsi nel tubercolo maggiore (trochite) dell’omero. Permette movimenti di rotazione esterna, estensione e adduzione dell’omero.

Il grande rotondo è un muscolo che origina dall’angolo inferiore della scapola per inserirsi nel tubercolo minore (trichine) e nel solco intertubercolare. Permette movimenti di adduzione, estensione e rotazione interna dell’omero.

I tendini dei muscoli sopraspinato, infraspinato, sottoscapolare formano la cuffia dei rotatori.

Ti è stato richiesto un esame Ecografico per la valutazione delle Spalle?

Il Costo dell’esame proposto nel nostro Studio è di 50 € per un tratto e di 70 € per due tratti

Prenota un tratto

Prenota due tratti

Non ci sono ancora votazioni

Date un vostro voto

Spalle ultima modifica: 2017-04-06T11:47:45+00:00 da Alberto Tarozzi