Ecografie a Bologna in Studio e a Domicilio - Diete - Prenotazioni on line 24h al giorno
studiomedicotarozzi@gmail.com
051 38 47 47

Approfondimenti e news

Notizie ed informazioni utili

Parti Molli e Sottocute

L’apparato tegumentario svolge le funzioni di rivestimento, secrezione, termoregolazione, attività sensoriale e protezione dell’organismo. Per Parti molli e sottocute si intende la parte del tegumento chiamato ipoderma.

Prenota l’ecografia on line

Alcune malattie studiabili ecograficamente

Tessuto sottocutaneo

L’ipoderma è la parte più interna che sta a contatto con i muscoli e gli organi sottostanti; di derivazione mesenchimale, è costituita da cellule rotondeggianti piene di lipidi (soprattutto trigliceridi), dette adipociti, circondate da una fitta rete di vasi arteriosi e venosi. Lo spessore del sottocutaneo è variabile; funge da isolante, riserva di lipidi, ammortizzatore e favorisce la mobilità della pelle rispetto alle strutture più profonde.

Epidermide

L’epidermide è la zona più esterna della pelle. Alla sua base ci sono numerosi strati di cellule che si riproducono continuamente spostandosi verso gli strati più esterni per sostituire quelle che muoiono e si staccano (causando ad esempio, la forfora). Nell’epidermide si possono riconoscere più strati, dal basso verso l’alto:

  1. Uno strato basale di cheratinociti dotato di cellule cubiche unite tra di loro da giunzioni cellulari chiamate desmosomi ed ancorate alla membrana basale, che connette l’epidermide al derma, da emidesmosomi; icheratinociti di questo strato contengono tonofilamenti ovvero filamenti intermedi di cheratina.
  2. Uno strato spinoso composto da cellule poliedriche in cui si ha un progressivo accumulo di tonofibrilleproteine di membrana e granuli lamellati.
  3. Uno strato granuloso composto da cellule pavimentose ricche di cheratina e di granuli di chetoialina.
  4. Uno strato corneo in cui le cellule ormai ridotte a lamine sono andate incontro ad apoptosi.

All’interno dell’epidermide troviamo altre cellule svolgenti funzioni diverse:

le cellule di Merkel sono in contatto con terminazioni nervose che è la porzione ultima di una fibra nervosa afferente e sono in grado di scatenare all’occorrenza un segnale elettrico che sarà elaborato come segnale tattile.

Derma

Si trova sotto lo strato dell’epidermide ed è costituito da tessuto connettivo, che funge da ammortizzatore per i traumi meccanici della pelle. Il derma è strettamente legato all’epidermide da una membrana basale e ospita molte terminazioni nervose (meccanorecettori) che forniscono la sensibilità tattile e termica. Contiene inoltre vasi sanguigni, vasi linfatici, ghiandole sebacee, ghiandole sudoripare, ghiandole apocrine e follicoli piliferi.

Il derma si suddivide in due strati: quello più esterno, adiacente all’epidermide, è detto strato papillare, quello più profondo e più spesso è chiamato strato reticolare.

Lo strato papillare è formato da protuberanze digitiformi, chiamate appunto papille, che si estendono verso l’epidermide rafforzando l’adesione tra i due strati. Questa conformazione caratteristica dello strato papillare forma delle caratteristiche irregolarità di superficie che sono determinate geneticamente e differiscono da individuo a individuo. In alcune regioni (polpastrello, palmo della mano, pianta del piede) queste irregolarità si strutturano a formare i cosiddetti dermatoglifi che vengono utilizzati per verificare l’identità di un individuo.

Lo strato reticolare è composto da fibre collagene, reticolari ed elastiche, che conferiscono alla pelle l’elasticità, l’estensibilità e la resistenza alle trazioni. Da questo strato originano i bulbi piliferi, le unghie, le ghiandole sebaceesudoripare.

Ti è stato richiesta una Ecografia al sottocute o alle parti molli?

Il costo dell’esame presso il nostro studio è di 50 €

Prenota


Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

I testi sono stati tratti da Wikipedia

5/5 (1)

Date un vostro voto

Parti Molli e Sottocute ultima modifica: 2017-04-06T11:15:53+00:00 da Alberto Tarozzi